Dell’enigmatico dipinto, non è nota l’originaria destinazione né la committenza. E’ caratterizzato da un programma iconografico molto complesso, che mostra attraverso una sintesi figurativa la storia della salvezza dell’umanità ambientata nel Giardino dell’Eden. In lontananza sulla collina, coperta dai filari di una vigna, in un paesaggio che richiama i realistici scenari del Buon Governo, con colline e alberi sparsi, è posto un palazzo fortificato.. La narrazione si sviluppa da sinistra a destra: dal Peccato originale, alla Morte di Cristo, scena principale, per giungere al Giudizio finale. Caratteristica inoltre la palma in primo piano e il cielo azzurro con nuvolette leggere. Significativo anche l’abbigliamento alla moda del tempo di alcuni personaggi.

Luogo

Percorsi Tematici