Dipinta dal pittore senese Giovanni di Paolo nel 1430 circa, questa piccola tavola a fondo oro si distingue per la raffinatezza del disegno ed un uso prezioso del colore. La superficie della tavoletta è in gran parte occupata dal grande scrittoio, che è interamente decorato da intarsi policromi geometrici ed è posto di tre quarti, dimostrando gli interessi del pittore per la prospettiva. La descrizione dettagliata dei particolari del mobilio ci offre uno spaccato significativo dell’arredo di un tipico studio medievale.

Luogo

Percorsi Tematici