Il dipinto è attribuito al pittore di Anversa Jans Frans Bloemen detto l’Orizzonte.  L’artista, dopo una prima formazione condotta in patria, soggiornò in Francia dove apprese l’arte del paesaggio “eroico” di Poussin, e successivamente si trasferì in Italia fermandosi prima a Torino e poi giungendo a Roma (1688) dove lavorò per il resto della sua vita. Fu dunque un paesaggista specializzato, inserito in quel filone paesaggistico di stampo classico di vedute ideali della campagna romana, basate però su studi dal vero dei monumenti e resti romani. In questo campo furono maestri artisti come Annibale Carracci, Domenichino, l’Albani fino ad arrivare a Poussin e Claude Lorrain.

Luogo

Percorsi Tematici