Il dipinto, assieme al suo pendant con “Serenata con ballerini e musicanti “ del medesimo pittore, proviene dal lascito Crociani ed è attribuito già negli inventari storici al pittore fiammingo Jan Miel. L’artista si stabilì a Roma nel 1636 dove dipinse “bambocciate”, sulla scia di Peter Van Laer, e temi religiosi; trasferitosi dal 1658 a Torino, fu pittore di corte di Emanuele II di Savoia. Il soggetto, secondo le caratteristiche tipiche della pittura di genere, rappresenta la verità pura e semplice di un mercato, una realtà quotidiana senza abbellimenti o significati particolari. Sono scene che ci danno uno spaccato della vita e dei costumi dell’epoca e per questo sono interessanti.

Luogo

Percorsi Tematici