È l’opera più fantasiosa dell’intera collezione museale: il paesaggio sullo sfondo, con il lago e le barche in lontananza, con le divisioni dei campi e le rocce che compatte svettano dietro la capanna, ci mostrano un paesaggio fantastico, descritto in tutti i suoi scenografici particolari. In primo piano, la bizzarra capanna accoglie la scena con i personaggi principali. Compaiono anche degli animali: un cane, che richiama i leoni rampanti tipici dell’araldica, accompagna i pastori, mentre una civetta è appostata sulla sommità della capanna.

Luogo

Percorsi Tematici